Azoto

Elemento (simbolo N) non metallico del gruppo VA del sistema periodico, gas presente nell’atmosfera (di cui costituisce circa il 78%) in forma di molecola biatomica (N2). L’azoto molecolare č assai poco reattivo perché i due atomi costituenti sono uniti da un triplo legame chimico molto forte.

La scarsa reattività dell’azoto fa sì che esso sia poco diffuso in forma combinata nella crosta terrestre: oltre ad alcuni ossidi che sono presenti nell’atmosfera, il più diffuso composto inorganico č il nitrato di sodio (NaNO3). L’azoto è comunque di fondamentale importanza per gli organismi viventi, poiché ècostituente di numerosi composti organici azotati essenziali per la vita, quali amminoacidi, proteine e acidi nucleici. La trasformazione che permette all’azoto atmosferico di venire convertito in composti assimilabili da parte degli organismi viventi viene detta fissazione. Questo processo fa parte di un insieme di reazioni che costituiscono il ciclo dell’azoto.

Ciclo dell’azoto

L’azoto non può essere utilizzato direttamente dalla maggior parte degli esseri viventi. Deve essere prima trasformato (fissato) in composti inorganici (per esempio in forma di ammoniaca o di ione ammonio, di nitrati e nitriti) ad opera di microrganismi specializzati o mediante processi industriali. Gran parte dell’azoto fissato industrialmente viene somministrato ai vegetali sotto forma di fertilizzanti azotati.

I vegetali utilizzano in composti inorganici dell’azoto per produrre le molecole organiche che compongono le loro strutture. Gli animali non sono capaci di utilizzare l’azoto minerale, ma si nutrono delle sostanze organiche azotate sintetizzate dai vegetali, soprattutto proteine.

Parte dell’azoto alimentare viene eliminato dagli animali come urea, acido urico o ammoniaca nelle urine e come composti semplici nelle feci. Quando gli organismi animali e vegetali muoiono la materia organica che li compone viene distrutta ad opera di microrganismi demolitori che riportano in forma minerale le componenti azotate. L’insieme degli scambi continui che avvengono tra l’atmosfera, l’acqua, il suolo e gli organismi viventi costituisce il ciclo dell’azoto.
Caratteristiche dell’azoto
Numero atomico 7; peso atomico 14,001; punto di fusione 201,5°C; punto di ebollizione -195,8°C; densitŕ 1,25046 g/dm3 a condizioni normali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *