Idee per una vacanza green in Salento

Il Salento è rinomato per le sue dune di sabbia finissima, per la rigogliosa vegetazione mediterranea, per le distese di uliveti secolari, per le riserve naturali con laghi e spiagge a perdita d’occhio. Ma per poter godere di questi panorami eccezionali, il primo criterio è imparare a rispettare il territorio. 

Un territorio, quello salentino, ancora in gran parte incontaminato e che, per questo, deve essere preservato con iniziative e itinerari volti a ridurre al minimo l’impatto turistico sull’ambiente. Ciò non significa privarsi di esperienze uniche, ma affrontarle in un’ottica nuova e benefica. Ecco quindi, qualche spunto per una vacanza green in Salento (sul portale nelsalento.com trovi tante soluzioni per alloggiare, mangiare e divertirti con i tuoi amici o la tua famiglia nei posti più attraenti del Salento).

Tuffarsi nella Grotta della Poesia

Qui l’azzurro delle acque adriatiche svanisce contrasta con l’asprezza degli scogli rocciosi. La Grotta della Poesia a Melendugno è uno spettacolo che ti stupisce: il blu intenso del mare che si frattura nelle rocce carsiche. Racconta la storia di una principessa di una bellezza disarmante che andò a fare il bagno nelle acque azzurre della grotta. La sua bellezza ha portato molti poeti da tutto il mondo a cantarne le lodi, visitando la grotta per prendere ispirazione per i loro versi. Oggi la grotta è una delle dieci piscine naturali più belle del mondo e una delle mete più visitate del Salento.

Esplorare la cava di Bauxite a cavallo

La cava di Bauxite di Otranto è il segreto meglio custodito del Salento. Si tratta di una vecchia cava dismessa, dove la natura ha preso il sopravvento. L’intenso lago color smeraldo, generato dalle infiltrazioni delle falde acquifere vicine, è sicuramente la particolarità di questo sito. Il verde brillante della vegetazione e del laghetto viene esaltato grazie al grande contrasto sviluppato con le rocce rosse, ricche di minerali. Molti i percorsi che l’attraversano, da praticare anche in sella ad un cavallo.

Passeggiare nel borgo di Specchia

I palazzi in pietra di Lecce, i vicoli, il borgo medievale su una collina a metà strada tra i due mari: Specchia non è stata eletta a caso uno dei Borghi più belli d’Italia. Qui sembra che il tempo si sia fermato e camminando in cerca di riparo dal sole potrai immergerti nel sapore delle abitudini locali.

Fare snorkeling a Santa Maria di Leuca

Siamo nel punto più a Sud del Salento, e Leuca è uno dei punti migliori in cui fermarsi a guardare il sole che tramonta nel mare. Ma è anche una località che si presta particolarmente bene agli sport acquatici: merito delle acque cristalline e dei fondali coloratissimi. Qui, inoltre, la costa rocciosa cela grotte e anfratti habitat di variopinte forme di vita. I più avventurosi potranno avvistare la Statua della Madonna dei due Mari, posta sui fondali proprio davanti al Faro della cittadina.

Visitare i laghi Alimini in canoa

Ci sono molte meravigliose destinazioni costiere e gemme naturali da esplorare in Puglia e vaste aree di questa bellissima regione nel sud Italia sono protette, ma un’area particolare che combina tutti questi ingredienti sono gli incredibili Laghi Alimini. Situati a nord di Otranto, i Laghi Alimini sono una delle aree naturali più belle del Salento e della Puglia e sono costituiti da un’oasi protetta che si estende per circa 1000 ettari, due specchi d’acqua e uno splendido tratto costiero. L’escursione in canoa è l’occasione per scoprire la flora e la fauna salentina e poter vivere un pomeriggio all’insegna dell’avventura.

Related Posts

None found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.