Quali lampade usare per risparmiare

L’attenzione per il risparmio energetico e per la salvaguardia del pianeta che abitiamo oggi sono argomenti altamente dibattuti. Spesso ci si ritrova a scambiarsi consigli, a leggere articoli e approfondimenti e a controllare sempre più attentamente gli acquisti che facciamo.

Confronto Lampadine

Fonte Immagine https://www.tuttogreen.it/lampadine-a-led-alogene-e-basso-consumo/

Ma quanto ne sappiamo delle lampade e delle lampadine da usare per risparmiare? Sappiamo realmente ponderare bene gli acquisti per ritrovarci a fine bimestre con una bolletta sempre meno pesante?

In questo articolo desideriamo guidarti in questa scelta e proporti tutte le alternative sulle lampadine da usare per risparmiare per alleggerire sempre di più la tua bolletta.

Buona lettura.

Lampadine a basso consumo: cosa sono

Abbiamo detto addio alle lampadine a incandescenza. Quelle che immediatamente brillavano di luce piena ma che consumavano anche molto più.

Il loro posto, ormai già da un po’ di tempo, è stato preso dalle lampadine a ridotto consumo energetico, che riescono a garantire un risparmio fino all’85%, o almeno così si dice.

Se prima eravamo abituati a confrontarci con i Watt, oggi abbiamo a che fare con i Lumen, e già qui, senza dubbio, abbiamo fatto tutti un po’ di confusione ritrovandoci a dire “Ma questa lampadina non fa la luce che faceva quell’altra!”.

I Watt esprimevano la potenza, e questo lo avevamo imparato. Quello di nuovo che abbiamo dovuto imparare è che le lampadine a basso consumo si acquistano in base ai Lumen, che esprimo l’intensità luminosa. L’operazione di scelta però possiamo dire che ci viene anche agevolata perché sulle confezioni si trovano anche i Watt corrispondenti, quindi possiamo cavarcela.

Le lampadine a basso consumo possono essere di due tipologie:

  • Compatte fluorescenti;
  • LED.

Entrambe vengono espresse in Lumen e per entrambe possiamo scegliere il tipo di luce emessa, calda o fredda, ad esempio, ma anche colorata.

Sia le lampadine LED che quelle compatte fluorescenti consumano molto meno di quelle vecchie a incandescenza, ma tra le due, le lampadine LED offrono un vantaggio ancora maggiore e sono anche quelle che infatti hanno avuto più successo di mercato.

Lampadine per risparmiare: le varie tipologie

Abbiamo quindi parlato di lampadine LED e lampadine compatte fluorescenti. Entrambe a basso consumo ed entrambe in grado di farci risparmiare sulla bolletta.

Vediamo le loro caratteristiche principali.

Lampadine LED: cosa sono

LED è un acronimo dall’inglese che sta per Light emitting diode, che significa Diodo a emissione luminosa.

Si tratta di una luce emessa in maniera cosiddetta divergente e la forma di questa lampadine può essere varia così come vari possono essere i colori e il calore o la freddezza della luce.

Uno dei loro primi vantaggi è certamente la durata negli anni. Pensa che possono arrivare a durare anche oltre 30 anni se utilizzate per poche ore al giorno. Diciamo che in una casa con un’accensione delle luci nella media, diciamo di circa 8-9 ore al giorno, una lampadina LED può durare tranquillamente anche 15 anni.

Rispetto a una tradizionale lampadina a incandescenza, la lampadina LED consuma fino al 90% in meno, non produce calore, ha una qualità di illuminazione migliore, non possiede mercurio, è molto più resistente agli urti e può essere utilizzata con i regolatori di luminosità, aspetto decisamente utile e interessante.

Sicuramente il loro costo è maggiore rispetto alle vecchie lampadine a incandescenza ma, considerando la durata negli anni e la riduzione del consumo energetico, il loro prezzo viene comunque largamente impattato in poco tempo.

Lampadine compatte fluorescenti: cosa sono

Le lampadine compatte fluorescenti, benché caratterizzate da un basso consumo, non hanno trovato ampio utilizzo, soprattutto negli ambienti domestici. Questo perché hanno alcune peculiarità che le rendono poco adatte, o comunque meno preferite, rispetto alle lampadine LED.

Si tratta di lampadine con un’efficienza di base molto elevata ma con alcuni difetti che non ne hanno permesso la massima diffusione. Pensiamo ad esempio alla loro lentezza nell’emettere luce piena, un po’ come i vecchi neon, sono molto delicate e tendono a rompersi facilmente anche perché sono fragili, perdono intensità alle basse temperature ed emettono, seppur in minima quantità, raggi infrarossi e ultravioletti.

Una caratteristica della loro luce è che è fredda, sempre come quella dei neon, quindi poco gradita negli ambienti domestici in cui si desidera una luce più calda e avvolgente e il fatto che necessitano di diversi minuti prima di raggiungere la piena potenza, le rende più adatte a utilizzi commerciali, dove non si accendono o spengono più frequentemente le luci nei vari ambienti come in casa.

Per quanto riguarda i consumi invece possiamo dire che le lampadine compatte fluorescenti garantiscono fino all’80% del risparmio rispetto alle vecchie lampadine a incandescenza e hanno un’aspettativa di vita che va dalle 5000 alle 8000 ore circa di utilizzo.

Lampadine per risparmiare: come sceglierle e consigli per l’acquisto

Abbiamo visto che oggi il mercato è completamente orientato a un’attenzione alla riduzione dei consumi sempre maggiore.

Se hai necessità di rinnovare le lampadine per la tua abitazione, il nostro consiglio va sicuramente nei confronti delle lampadine LED che non danno intoppi su accensioni e spegnimenti frequenti, hanno una luce più calda e raggiungono subito la massima potenza.

Se invece cerchi una buona soluzione per le luci del tuo ufficio o, meglio ancora, del tuo negozio, puoi valutare anche le lampadine compatte fluorescenti.

Specifichiamo, per dovere di informazione, che le lampadine LED sono più efficienti di quelle compatte fluorescenti e garantiscono anche un risparmio annuo rispetto alla loro eventuale durata, considerando anche che le compatte fluorescenti non sono indicate per ambienti che raggiungono basse temperature interne.

Siamo riusciti a fare un po’ di luce tra i tuoi dubbi? Se ti fa piacere, condividi con noi le tue esperienze, le tue perplessità, le tue preferenze e se ti va di consigliarci ciò che hai acquistato ti aspettiamo tra i commenti.

Ti potrebbero interessare anche queste informazioni:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.