Tubo LED

Abbiamo visto le caratteristiche ed i vantaggi delle lampade LED, ora parleremo di una particolare lampada LED chiamata tubo LED.

Prima concedetemi una piccola premessa, necessaria per meglio comprendere quello che è l’aspetto del Tubo led. Cercate di visualizzare le illuminazioni che per anni abbiamo visto in magazzini, centri commerciali, uffici: i classici tubi al neon che oggi sono sostituti da nuove tecnologie come, appunto, il tubo led.

Per quel che riguarda la forma, è la  stessa delle lampade fluorescenti lineari e circolari di cui abbiamo accennato ma invece che  contenere gas nobili, il tubo led ha al suo interno dei  diodi LED in grado di emettere luce bianca o gialla e di consentire un’adeguata illuminazione agli ambienti.

Come funziona il tubo LED

Il tubo LED, chiamato anche lampada tubolare a LED,  è generalmente in plastica, e si accende istantaneamente senza bisogno di starter e reattore. Non produce calore, non emette né contiene gas nobile da ionizzare né mercurio né altre sostanze nocive e non ha bisogno di manutenzione.

I tubi LED,  possono essere installati negli apparecchi già predisposti con pochi accorgimenti.

Sostituire tubo neon con tubo  led

Ma perché sostituire il tubo neon con il tubo led?

Il passaggio  dai tubi a neon (o fluorescenti) ai tubi LED è  un intervento di grande importanza nell’ottica  di riqualificazione energetica.

I tubi led, che sono di ultima generazione, sono certamente  più efficienti rispetto ai tubi  tradizionali

I tubi fluorescenti (o tubi al neon), distribuiscono la radiazione luminosa in modo uniforme per 360°. “Bene” direte voi, no invece perché occorre considerare che che un elemento a soffitto possiede un ventaglio di luce di 120° verso l’area sottostante, che è quella da illuminare. Tutto il resto dell’energia?

Si perde. Non tutta perché una parte viene recuperata sfruttando le proprietà riflettenti delle pareti soffitto compreso (luce indiretta) .

Il  tubo a led  irradia luce nel ventaglio dei 120° sottesi all’elemento luminoso lineare, pertanto sarà sfruttato  il 100% della luce prodotta e diretta verso l’area da illuminare, senza dispersioni e senza l’impiego di altri elementi riflettenti.  Si tratterà del 100% di luce diretta e non indiretta.

Il  tubo a led  ha quindi una maggiore efficienza a parità di flusso luminoso rispetto ai comuni tubi al neon.

Questo si traduce anche di rispamio dal punto di vista energetico in quanto con l’impiego di tubi LED si riducono consumi energetici in bolletta con un risparmio che varia  dal 30% all’80%.

Una lampada LED ha inoltre una durata maggiore rispetto ad una lampada al neon o fluorescente.

Sostituire tubo neon con led è piuttosto semplice, il  montaggio è facile e rapido e sono sufficienti pochi accorgimenti in base al tipo di trasformatore presente

Se si utilizza un trasformatore convenzionale, si deve sostituire lo starter tradizionale con un apposito starter per LED; se è  presente un reattore elettronico, si deve eliminare  lo starter ed il  reattore e si deve inserire il nuovo LED.

Tubo led flessibile

La tecnologia LED si è sviluppata nel tempo con l’inserimento di diversi prodotti atti a sostituire in toto, con tutti i vantaggi derivati, la precedente tecnologia, e cosi sul mercato troviamo le lampade led dimmerabili, le lampade con filamento led, e altri prodotti atti a soddisfare tutte le esigenze. In questa ottica il Tubo LED esiste anche nella versione flessibile. Si tratta di una striscia flessibile che si può tagliare e piegare secondo le necessità e secondo quelle che sono le misure dello spazio da illuminare, e che si adatta perfettamente a qualsiasi superficie. Si tratta di una tipologia di illuminazione LED che oltre a presentare tutti i vantaggi in termini di efficienza energetica, consumi, resa   risulta molto pratica ed efficace sia  luce di accentuazione e che  luce di segnalazione nelle zone di passaggio o per la realizzazione di insegne luminose.

Concludendo, il tubo LED presenta tutta una serie di vantaggi rispetto ai tubi al neon o fluorescenti, che si possono riassumere in efficienza energetica, ridotti consumi, assenza di sostanze nocive e migliore resa illuminante, a ciò si aggiunga la facilità di sosituzione intesa anche come montaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.